Lista di batteri buoni in yogurt

Lo yogurt è fatto fermentando molti tipi di latte – compreso il latte intero, scremato e evaporato – con batteri di acido lattico. Questi batteri benefici sono solitamente dai tipi chiamati lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus. A seconda della produzione di yogurt, il prodotto risultante può avere sapori e texture diversi e contenere diversi tipi di batteri buoni.

Yogurt probiotico

Lo yogurt è generalmente conosciuto come un alimento “vivo”, perché contiene microrganismi viventi che esistono naturalmente nell’intestino umano. Alcuni di questi batteri microscopici sono buoni per la salute umana – questi sono noti come probiotici. I buoni batteri più comunemente usati come probiotici sono batteri lattici, come il lattobacillus e il bifidobacterium. Non tutti i yogurt contengono probiotici, tuttavia, alcuni yogurt in vivo contiene batteri che non sono nocivi né benefici. Altri tipi di yogurt vengono riscaldati in modo tale che tutte le colture vive siano uccise.

Lactobacillus

Il Lactobacillus è un nome ampio per un tipo o un genere di batteri. Le molte specie di lattobacillus si trovano naturalmente nei nostri tratti digestivi e urinari, e anche nei cibi fermentati come lo yogurt. Lo yogurt è più comunemente fatto con lactobacillus bulgaricus, lactobacillus acidophilus, L. animalis e L. casei.

Bifidobacterium

Bifidobacterium sono un tipo di buoni batteri trovati naturalmente in sistemi gastrointestinali sani e anche nei cibi fermentati come yogurt. Alcuni yogurt commerciali dispongono dei ceppi probiotici Bifidobacterium B. animalis e B. lactis.

Streptococcus Thermophilus

Un altro tipo di batteri antipasto usati per fare lo yogurt è Streptococcus thermophilus. È ampiamente usato nella produzione di yogurt e formaggio. Come con il lattobacillus e il bifidobacterium, ci sono molte specie e sotto-ceppi di Streptococcus thermophilus. Almeno 81 tipi di Stroptococcus thermophilus sono stati trovati in yogurt e formaggi commerciali.

Identificazione del “bene”

Non tutti i yogurt contengono batteri vivi e benefici, e molti yogurt venduti nei supermercati non lo fanno. Per aiutare i consumatori a determinare quali yogurt contengono colture vive e attive, l’Associazione Nazionale di Yogurt ha istituito una sigillatura “Live Active Culture”, utilizzata per l’imballaggio di yogurt contenente un certo livello di batteri lattici. Anche se non si vede la sigillatura sulla scatola di yogurt, controllare l’etichetta ingrediente per la presenza di batteri vivi.