Come ridurre le cicatrici chirurgiche

Mentre una cicatrice chirurgica non può essere un promemoria attraente di una procedura chirurgica, una cicatrice è la risposta naturale del corpo al danno. L’aspetto della cicatrice è dovuto all’accumulo di fibre di collagene, note come fibroblasti, generate per proteggere la pelle. Il tipo di tessuto cutaneo che si sviluppa dopo l’intervento chirurgico è principalmente basato sulla genetica: alcune persone sono predisposte a sperimentare sollevate – noti anche come cicatrici ipertrofiche, mentre altre possono verificarsi cicatrici brune, rosse o viola. Mentre una cicatrice tende a svanire nel tempo, sono disponibili procedure e trattamenti per accelerare la guarigione e ridurre l’aspetto della cicatrice.

Applicare una crema antibiotica alla vostra incisione chirurgica quando l’incisione ha smesso di sanguinare. Applicare una crema antibiotica può impedire ai batteri nocivi di infettare l’area, che possono permettere al corpo di iniziare la guarigione e la riparazione. Secondo l’American Academy of Dermatology, più danni che si verificano sulla pelle, più probabile che la cicatrice sarà significativa. Pertanto, ridurre il rischio di infezione può ridurre potenzialmente la dimensione della cicatrice.

Utilizzare una crema per il trattamento della cicatrice o un gel per ridurre al minimo i segni della cicatrizzazione. Inizia ad applicare la crema una volta che l’incisione ha avuto il tempo sufficiente per iniziare la guarigione – da due a sei settimane dopo l’intervento chirurgico. I prodotti includono Scar Fade, Mederma o fogli di gel in silicone. Questi possono aiutare a rallentare la produzione in eccesso di collagene nella cicatrice, a alleggerire la cicatrice e ad appiattire la cicatrice, che può ridurre il suo aspetto, secondo Medline Plus.

Consultare un medico su un’eventuale opzione chirurgica per la revisione della cicatrice, se la cicatrice non è scomparsa quanto ti mentire, da 60 a 90 giorni dopo la chirurgia, consiglia Medline Plus. Anche se le cicatrici chirurgiche possono essere trattate più a lungo dopo l’intervento chirurgico, Medline Plus consiglia questo come il momento migliore per cercare il trattamento.

Riduce ulteriormente l’aspetto della cicatrice con un trattamento cosmetico non invasivo, come la dermoabrasione. Durante i trattamenti con dermoabrasione, un medico usa un pennello per rimuovere gli strati superiori della pelle che possono essere induriti o scoloriti a causa della crescita dei tessuti cicatriziali. Dopo aver rimosso il tessuto cicatriziale, la pelle rivelata sotto tende ad essere più morbida o meno sollevata sopra la pelle, secondo il sistema sanitario della University of Virginia. Il medico può anche provare le iniezioni di steroidi, che possono ridurre l’arrossamento o prurito associati ai tessuti cicatriziali.

Esplora la chirurgia per rimuovere la formazione della cicatrice se i trattamenti non invasivi non funzionano. Ciò comporta la rimozione della formazione della cicatrice e potenzialmente l’applicazione di un innesto cutaneo alla zona per ripristinare il flusso sanguigno e il tessuto sano alla zona. Un chirurgo chiuderà accuratamente la ferita dopo la rimozione della cicatrice per ridurre la probabilità di cicatrici aggiuntive.