Come fa il corpo cambiare cibo in energia?

Se stai dormendo, sveglio, esercitando o reclinando sul tuo divano, le cellule richiedono una fonte di energia costante per continuare i loro compiti metabolici. I lavori di enzimi, proteine ​​strutturali, ormoni, acidi grassi e altre molecole importanti continuano attorno all’orologio, così come i processi di riparazione cellulare, rigenerazione e riproduzione. Il tuo corpo ottiene la sua energia necessaria dai cibi che vengono infine convogliati in “forni” cellulari chiamati mitocondri, dove i nutrienti vengono convertiti in molecole ad alta energia chiamate adenosina trifosfato o ATP.

Digestione

Prima che le cellule possano utilizzare i cibi che si mangiano, devono essere infranti in piccole particelle che possono essere assorbite attraverso la parete intestinale. Le proteine, i carboidrati ei grassi – le tre principali fonti di energia dietetica – vengono attaccate all’interno del tratto gastrointestinale da enzimi digestivi che li riducono a frammenti assorbibili. Secondo il dottor Elson Haas, autore di “Staying Healthy With Nutrition”, alcuni degli enzimi digestivi coinvolti nella preparazione dei macronutrienti per l’assorbimento sono lipasi, proteasi, amilasi, invertasi, pepsina, tripsina, lattasi, sucrasi e maltasi.

Trasporto

Una volta che le sostanze nutritive digerite vengono assorbite nell’intestino, vengono infine portate ad ogni cellula del tuo corpo. Tuttavia, alcune sostanze nutritive devono essere sottoposte a una prima lavorazione – soprattutto nel tuo fegato – prima che le cellule possano utilizzarle. Ad esempio, i grassi non sono solubili in acqua e devono prima essere “confezionati” nel fegato in modo che possano essere trasportati in modo sicuro attraverso il flusso sanguigno. Alcuni zuccheri, come il fruttosio e il galattosio, vengono convertiti in glucosio, facilmente trasportabile attraverso il sistema circolatorio. Allo stesso modo, i frammenti di proteine ​​sono degradati dal fegato in aminoacidi, che sono più facilmente trasportati.

Produzione di ATP

Quando vengono consegnati alle cellule, gli aminoacidi, gli acidi grassi e il glucosio vengono trasformati in sostanze che possono essere trasferite nei mitocondri, dove sono condotte in due percorsi metabolici che producono ATP: il ciclo dell’acido citrico e la catena di trasporto di elettroni. Secondo il dottor Charles Ophardt al Elmhurst College di Elmhurst, Illinois, il ciclo dell’acido citrico è il processo metabolico più importante nel tuo corpo, tutti gli altri percorsi metabolici si nutrono e serve come collegamento alla catena di trasporto di elettroni, dove il La maggior parte del vostro ATP è formato. Senza i legami chimici ad alta energia in ATP, le cellule non potevano eseguire nessuna delle loro attività metaboliche.

considerazioni

I carboidrati, le proteine ​​e i grassi che si mangiano sono le fonti primarie di energia utilizzate dalle cellule. I processi di digestione, assimilazione, trasporto, conversione e produzione di ATP sono complessi, ma il ciclo dell’acido citrico e la catena di trasporto di elettroni, entrambi situati nei mitocondri delle cellule, costituiscono il percorso comune finale per la produzione di energia. Per garantire una fonte costante di materie prime per la sintesi di ATP, il vostro corpo ha sviluppato meccanismi per memorizzare il combustibile supplementare quando è disponibile. Nei paesi sviluppati, il consumo di calorie in eccesso è la base per l’aumento dell’incidenza di obesità.